L’AMMINISTRATORE FORMATO DA ACAP SICILIA….

Pasquale Palumbo
Cosa vi viene in mente pensando ad un amministratore di condominio? Forse un signore ottimamente preparato ma inavvicinabile? Uno che ti fa passare tutta la mattina fra numeri da digitare su una tastiera nella speranza di trovare l’interno giusto? Sbagliato! Direbbe Pasquale Palumbo presidente di ACAP Sicilia e organizzatore del prossimo corso di formazione abilitante per futuri amministratori di condominio. In che senso? “ Non è quello che vogliamo”, risponde il geometra Pasquale Palumbo, “abbiamo bisogno di una nuova classe di amministratori preparati, con la necessaria competenza tecnica (che ci aiuti ad esempio ad accedere senza rischi al super bonus 110%), ma nel contempo pronta per essere facilitatrice di rapporti umani, in modo che ogni amministratore sia anche una sorta di mediatore culturale; ecco perché nel prossimo corso abbiamo inserito oltre a lezioni di psicologia anche quelle che chiameremo di <empatia> in modo, ad esempio, che le riunioni di condominio siano più un’occasione di incontro, programmazione che non di scontro. Insomma stiamo creando un corso che, modestamente, farà storia e prima o poi sarà emulato un po’ dappertutto; in un mondo post COVID 19 molto sarà giustamente delegato alla scienza, numeri e tabelle, ma nel contempo c’è bisogno di non perdere l’umanità direi di un nuovo umanesimo, anche fra gli amministratori di condominio, non vogliamo più riunioni di condominio col <coltello fra i denti> ma vogliamo < la festa del condominio>, con famiglie che partecipano a un progetto comune, che facciano diventare il loro condominio l’isola felice della città. Di questa trasformazione il deus ex machina sarà proprio l’amministratore del condominio”. Un bel programma, non c’è che dire! Chi non vorrebbe un amministratore così?  Senza dubbio stabilirà un precedente importante. È già successo…… ad esempio Immaginate di essere uno studente americano sul finire degli anni ’60, che dopo anni di studio si laurea e diventa un  insegnante. Poi vi dicono che se volete essere completi dovreste frequentare le lezioni che il professor Leo Buscaglia tiene per i futuri insegnanti presso la University of Southern California, un corso universitario incentrato sul tema dell’amore come elemento unificatore. Che stranezza pensereste….eppure straordinariamente quel corso fece storia tant’è vero che il suo creatore, Leo Buscaglia appunto, “, fu votato dai propri studenti come l’insegnante più popolare nell’anno 1969-70. Stabilendo così alla materia dell’insegnamento un approccio del tutto nuovo dal quale non si è più potuto prescindere. Per essere bravi insegnanti bisogna essere capaci di amare. Cosa c’entra questo con il corso di formazione che ACAP Sicilia terrà a partire dal prossimo mese di settembre con l’obiettivo di formare un gruppo di amministratori condominiali con metodi del tutto nuovi e se vogliamo innovativi? A quanto pare c’entra perché nel progetto ACAP Sicilia l’amministratore del futuro dovrà gioco forza agire sempre più come un “buon padre di famiglia”. Dovrà essere sempre più un pacificatore, un armonizzatore. Da qui l’intuizione geniale di Pasquale Palumbo presidente di ACAP Sicilia di istituire all’interno del prossimo Corso per Amministratori di Condominio non solo una materia psicologica ma addirittura umanistica. ALCUNE DEGLI ARGOMENTI CHE SARANNO TRATTATI:
  1. Cambia prima essere costretto a farlo (JACK WELCH JR.)
  2. Mi piacciono le persone che scelgono con cura le parole da NON dire (Ada Merini)
  3. La peggiore delle decisioni è NON decidere
  4. In ogni cosa c’è una crepa..è da li che passa la luce(Leonard Cohen)
  5. Non esistono cose facili o difficili ma solo cose che si sanno o non si sanno fare (J. Velasco)
  6. Finché non vai in pezzi non sai di cosa sei fatto!
Chiediamo ancora a Palumbo: –              Come vanno le iscrizioni? Ottimamente. Abbiamo già pronta una classe che comincerà il corso e altri ne verranno organizzate nei prossimi mesi. –              Questo vuol dire che c’è una lista di attesa? Ci sarebbe, ma dato il numero di richieste stiamo formando altre classi che in contemporanea ci daranno altri abili amministratori di condominio. –              Allora ci si può ancora iscrivere? –              Certo. Non diremo di no a nessuno. Allora quasi quasi…anche chi scrive, benché a 62 anni, ci sta facendo un pensierino….  
Invia WhatsApp
Torna su